BAIANO. Consiglio Comunale: aliquote Irpef, Imu e Tares, approvazione bilancio di previsione.

adsense – Responsive Pre Articolo

Puntuali ed in sintonia, maggioranza ed opposizione del comune di Baiano hanno affrontato i punti all’ordine del giorno previsti per il consiglio comunale tenutosi questo pomeriggio. In apertura, il consigliere  Conte Luigina, a fronte dei tre omicidi verificatisi nel mandamento, nel solo anno 2013 (ultimo quello che ha visto coinvolto l’Ing. Basile, noto costruttore della zona)  ha avanzato la proposta di organizzare una manifestazione generale pro-legalità e anticamorra che coinvolga l’intera collettività e le istituzioni tutte, perché secondo la stessa consigliera dell’opposizione, in questi casi, non c’è cosa peggiore del silenzio. Il Sindaco Montanaro e l’amministrazione tutta, appoggia l’idea della Conte. Già nelle scorse ore, infatti,  tutti i primi cittadini del mandamento sono stati convocati dal comandante dei Carabinieri della stazione di Baiano proprio per affrontare l’argomento in questione. Non si parla ancora di emergenza, ma  questi casi di cronaca nera (di evidente matrice camorristica) che nel solo 2013 hanno causato 3 vittime ed esposto Baiano ed i suoi cittadini ad un grosso pericolo, non devono restare nell’omertà scatenata dalla paura, bensì vanno  condannati da tutti, in primo luogo dalle amministrazioni locali e dalle forze dell’ordine. Il consiglio prosegue, e il Sindaco Montanaro, con soddisfazione annuncia che, nonostante l’incertezza da parte del governo in merito alle tasse che gli enti locali dovranno  imporre ai cittadini (IMU si/IMU no – TARES o TARSU) e a fronte di 118 mila euro in meno nelle casse comunali stanziati dal governo, il comune di Baiano conferma le stesse aliquote del 2012, le più basse del mandamento. Con gli stessi presupposti si è proseguito all’approvazione del bilancio di previsione. La maggioranza inoltre rimettere in moto il Piano Urbanistico comunale, datato 1978, e fermo ai box dal 2005, per  il solito errore di procedura. Il Sindaco Montanaro e l’Ass. Bellofatto stanno curando personalmente la vicenda ed assicurano che stavolta si sta lavorando con accuratezza e coscienziosità,  proprio per evitare gli errori commessi in passato.

Giulio Maietta

 

adsense – Responsive – Post Articolo