BAIANO. “La posizione dell’Associazione “Baiano in Movimento” in merito ai recenti battibecchi tra il nostro Coordinatore ed alcuni membri della suddetta lista civica”.

adsense – Responsive Pre Articolo

Riceviamo e Pubblichiamo. Alla vigilia della nostra prima uscita pubblica con il convegno “Fuori dal Guscio” in programma domani 9 febbraio alle ore 10:00 presso la sala consiliare del comune di Baiano ed al quale colgo l’occasione per invitare tutti i componenti di Baiano Civica, è doveroso da parte mia puntualizzare la posizione dell’Associazione “Baiano in Movimento” in merito ai recenti battibecchi tra il nostro Coordinatore ed alcuni membri della suddetta lista civica.

L’Associazione ha come scopo, tra l’altro, la tutela e la salvaguardia dell’ambiente e del territorio baianese oltre che un’importantissima funzione: fare da sentinella vigile ed attenta alle problematiche quotidiane ed è proprio in questo contesto che si va ad inquadrare il nostro comportamento in merito alla segnalazione di rifiuti, anche pericolosi, trovati ad Arciano, così come è lecito da parte nostra chiederci, dopo aver letto su un quotidiano dell’assegnazione di importanti somme di denaro pubblico per la bonifica delle discariche comunali, se questa non rappresentasse un’occasione persa per il nostro Comune!

Da liberi ed attivi cittadini continueremo a segnalare qualsiasi problema riscontreremo nella nostra vita quotidiana e lo porremo alla vostra attenzione sperando che venga risolto al più presto!

Nell’ottica di questo spirito propositivo e collaborativo sono da intendersi le segnalazioni del Coordinatore Lieto, che conosciamo per i suoi toni forti, e del vicepresidente Crisci Andrea che ha segnalato la vendita durante la settimana di frutta e verdura da parte di un ambulante e, giustamente, in un periodo in cui se ne sentono di tutti i colori su prodotti coltivati ed inquinati provenienti dalla cosiddetta “terra dei fuochi”, si è chiesto da dove provengono vista la mancanza di indicazioni in merito e, ripeto, giustamente ha lanciato un  provocazione forte chiedendosi se chiunque può svegliarsi la mattina ed andare in piazza a vendere  quello che vuole vista la scarsità, forse solo presunta, di controlli.

“Baiano in Movimento” sarà, nei prossimi anni, la voce di tutti coloro che hanno un problema o che semplicemente vogliono segnalare una criticità riscontrata quotidianamente e ricordo che l’Associazione è aperta a chiunque voglia farne parte.

Il presidente dell’Associazione “Baiano in Movimento Francesco Santaniello

adsense – Responsive – Post Articolo