BAIANO: Obiettivo sui migranti e cittadinanza universale al circolo l’incontro.

adsense – Responsive Pre Articolo

Riflettori aperti sulla tematica “Migranti, cittadinanza universale, libertà e ricchezza interculturale”, nei locali del Circolo “LIncontro” in via Luigi Napolitano, domenica 4 giugno, alle ore 10,30 ; tematica di variegata e spiccata attualità, che connota uno degli snodi della complessa  società della globalizzazione dei mercati, attraversata da molteplici dinamiche di progresso e sviluppo materiale delle condizioni di vita dei popoli sotto  la spinta dell’innovazione tecnologica permanente, ma anche segnata da diffuse e inumane situazioni di sottosviluppo, arretratezza, disastri ambientali, per non dire dei laceranti e profondi divari presenti nelle stesse realtà progredite. E’ lo scenario, di cui una rappresentazione degna d’interesse é data dal saggio appena pubblicato da “il Mulino”  ed intitolato “Il piano inclinato”, in cui la  rigorosa analisi tracciata da Romano Prodi focalizza le facce della …. “crescita senza uguaglianza. Una trappola che ha reso le nostre società più ingiuste. Per disegnare un futuro migliore, dobbiamo restituire valore e peso politico al lavoro”.

I migranti, che dall’ Africa e dal MedioOriente affrontano le rotte del Mediterraneo, per approdare nell’ Europa comunitaria, fuggendo da fame, miseria, guerra e violenze sono la testimonianza sofferta e sofferente di uno dei Sud del Mondo, la cui mappa si estende dall’ America centrale all’Asia e al Continente nero appunto. Una testimonianza, che per vari aspetti e profili costituisce il contrappunto dell’Occidente opulento e consumista, segnatamente  del Vecchio continente rinserrati in se stessi e nelle proprie “paure”, ma anche attraversati dal profondo e inarrestabile declino demografico, ch’è la preclusione del futuro..

A trattare  la tematica, sarà Nicola Di Mauro, giovane ricercatore del Dipartimento di Asia,  Africa e Mediterraneo nell’Istituto Universitario l’Orientale di Napoli, attento  conoscitore dell’area maghrebina e in particolare delle condizioni socio-economiche del  Marocco, dove ha completato un impegnativo e interessante periodo di ricerca un mese fa.

La trattazione sarà scandita dalla lettura di brani di opere  di Marthin Luther King, Albert Einstein, Giovanni XXIII e Papa Francesco, con squarci del foto-libro di Giulio Piscitelli, intitolato “Harraga”, una straordinaria, documentata inchiesta-unica in assoluto nel genere- sul MondodeiMigranti. La lettura sarà  fatta dalla dott.ssa Giusy De Laurentiis, giovane professionista, attivamente impegnata nel volontariato civico e  sociale da sempre. La coordinazione é del professore  Gianni Amodeo.

adsense – Responsive – Post Articolo