In Irpinia due donne sparite nel nulla

adsense – Responsive Pre Articolo

Vallesaccarda e Ariano Irpino, due storie di donne scomparse, finite nel dimenticatoio da oltre quattro anni. Un mistero fitto che accomuna tristemente l’Arianese e la Baronia. Michelina Mariello e Maria Carmela Cassiodoro, entrambe ottantenni, non sono state mai ritrovate fino ad oggi. La prima è scomparsa il 19 marzo 2009, la seconda il primo dicembre 2012. A nulla sono valse le operazioni di ricerche che hanno visto attivamente impegnati, forze dell’ordine e volontari con il coordinamento della protezione civile regionale in due zone particolarmente impervie.

In Irpinia due donne sparite nel nulla

Maria Carmela Cassiodoro

E’ stato compiuto ogni sforzo possibile pur di non lasciare nulla di intentato. Due vicende per certi versi analoghe, Michelina e Maria Carmela, 85 anni la prima e 82 la seconda, sembrano essersi volatilizzate nel nulla, con motivazioni sconosciute per entrambe e ancora inspiegabili. I familiari in tutto questo tempo non sono riusciti a trovare nemmeno un indizio; non hanno in mano nulla, neppure un pezzo di stoffa, una scarpa, un capello per piangerle se morte. Dopo le ricerche ostacolate da pioggia e neve entrambi i casi sono rimasti avvolti da una cappa di silenzio e buio pesto. E’ inquietante l’ultimo report del commissario straordinario del governo, inerente, l’aggiornamento delle persone scomparse in Italia. Si calcola che dal 1974 al 30 giugno 2013 vi siano ancora da rintracciare 27mila persone, 9.534 italiani e 17.466 stranieri, di cui 15.385 maggiorenni e 11.615 minorenni. Sono 8.829 di sesso femminile tra cui le due donne di Vallesaccarda e Ariano Irpino. Un dato in crescita costante se si considera che al 31 dicembre 2012 gli scomparsi erano 26.081 ed al 31 dicembre 2011, 24.912.

In Irpinia due donne sparite nel nulla

Michelina Mariello

Le regioni dove il fenomeno è più ricorrente sono il Lazio, la Lombardia, la Campania ben 2.943, la Sicilia e la Puglia. Sono invece 158 gli italiani scomparsi all’estero, dei quali 118 maggiorenni e 23 minorenni. Ben 8.829 le donne scomparse, soprattutto straniere dell’est europeo ed extracomunitarie. Per quanto riguarda i maggiorenni scomparsi, per 3.399 si tratta di allontanamento volontario, per 614 disturbi psicologici (tra questi i malati di Alzheimer) e 88 possibili vittime di reato. Per la gran parte, 9.216, la motivazione non è stata mai rilevata o risulta essere sconosciuta. I minorenni scomparsi sono 11.615 di cui 1.617 italiani. Altrettanto triste ed inquietante è l’elenco dei cadaveri non identificati presenti nei vari obitori: se ne contano 870, 18 in più rispetto al 31 dicembre 2012.

adsense – Responsive – Post Articolo