NAPOLI: focolaio in casa di riposo. Operatori e ospiti positivi.

adsense – Responsive Pre Articolo

Succede a Napoli, in una residenza per anziani di Corso Umberto, quello che tutte le Residenze Sanitarie hanno scongiurato fin’ora, la possibilità di un focolaio all’interno di una struttura sanitaria, che, come si può immaginare risulta un evento molto difficile da gestire e soprattutto molto pericoloso per gli ospiti della struttura, che nella maggior parte dei casi presentano patologie pregresse e risultano essere dunque pazienti fragili.
Ad oggi il numero dei contagi all’interno della struttura risulta essere di 20 persone: 13 ospiti , ultra ottantenni, e 7 sanitari.
La situazione desta non poca preoccupazione ed evidenzia la carenza di assistenza territoriale che risulta del tutto assente.
La struttura sanitaria infatti aveva già fatto richiesta per la somministrazione dei vaccini, ma nonostante i solleciti, non è mai stata presa in carico la richiesta nonostante la fragilità dei pazienti.
Il titolare denuncia, con tanto di e-mail inoltrare ripetutamente all’Asl di competenza e si sente abbandonato dalle istituzioni in un momento così delicato.

Carla Carro

adsense – Responsive – Post Articolo