NAPOLI, ORRORE SU CORSO VITTORIO EMANUELE: AGGREDITI I SANITARI DEL 118.

adsense – Responsive Pre Articolo

Allertati per una “perdita di conoscenza”, i sanitari del 118 di Napoli, postazione Chiatamone, hanno raggiunto, come di consuetudine, l’abitazione indicata.
I sanitari richiedono l’ausilio delle forze dell’ordine, ma sono sul posto in brevissimo tempo.
Quello che si trovano davanti, sarebbe uno scenario del tutto diverso da quello annunciato solo pochi minuti prima al telefono.
Ad attenderli ci sono due uomini in scooter, che li conducono presso l’abitazione di una donna. Appena arrivati, una decina di persone si avventano immediatamente sugli operatori, accusandoli di aver tardato.
Volano schiaffi e pugni.
Poi la visita alla donna: la signora era già deceduta da almeno 40 minuti, e le persone intorno a lei hanno preteso , con violenza fisica e verbale, di rianimarla.
Impossibile qualsiasi tentativo degli operatori.
Salgono a 24, dall’inizio dell’anno, le denunce fatte dagli operatori sanitari per situazioni del genere. Un numero alto, che dovrebbe farci riflettere.  Soprattutto oggi.

Carla Carro

adsense – Responsive – Post Articolo