Taglio abusivo di alberi e furto legna in Irpinia. Blitz della Forestale e dei Carabinieri nei boschi del Serinese

adsense – Responsive Pre Articolo

Ieri, a seguito di denuncia-querela presentata al Comando Stazione Carabinieri di Serino (Av),  personale del Nucleo di Polizia Ambientale e Forestale (N.I.P.A.F.) di Avellino, prontamente allertato e coadiuvato da altro personale delle Stazioni Carabinieri e Forestale di Serino, è intervenuto in località “Zappelle” di San Michele di Serino (Av), ove ha accertato un taglio illecito di un bosco ceduo misto di specie quercine, pioppi e noccioli, insistente su una superficie privata di circa due ettari.  Dopo gli accertamenti e le preliminari verifiche di rito, le quattro persone sorprese sul fatto, in concorso fra loro, sono state prontamente deferite all’Autorità Giudiziaria competente, per appropriazione indebita e furto di legna. Prontamente gli agenti accertatori hanno interrotto il taglio abusivo in atto ed hanno al contempo provveduto a porre sotto sequestro la legna giacente sul posto, risultata appena depezzata e pronta per essere trafugata, per una cubatura di circa trenta quintali, nonché la motosega utilizzata per il taglio illecito.  Il blitz posto in essere, oltre a riproporre l’efficacia di controlli coordinati e congiunti fra diverse forze di polizia, si inquadra fra le attività di monitoraggio ambientale poste in essere dagli uomini del Comando provinciale del Corpo forestale dello Stato di Avellino, a tutela del patrimonio boscato dell’intera provincia irpina. Al riguardo seguiranno, nei prossimi giorni, considerata l’emergenza del fenomeno fraudolento riscontrato, ulteriori controlli in tema di preservazione del patrimonio boschivo.

 

adsense – Responsive – Post Articolo