Trentasettenne irpino si lancia nel vuoto dalla finestra di un ospedale napoletano. Morto

adsense – Responsive Pre Articolo

Si è gettato dalla finestra della stanza dove era ricoverato all’ospedale Vecchio Pellegrini. Un 37enne proveniente da Mirabella Eclano, in provincia di Avellino, assistito per lesioni e ferite multiple ad una mano e al polso era ritornato nella sala degenti dopo aver effettuato una radiografia questa mattina, quando improvvisamente si è lanciato dalla finestra. Uno dei ricoverati ha tentato di fermare il giovane, trattenendolo nella stanza ma l’impeto del 37enne è stato troppo violento e l’uomo è finito in strada dopo un volo di circa 7 metri. Il corpo del giovane ha sbattuto contro le alte ringhiere in ferro che circondano il nosocomio  ricoverato in rianimazione dopo un pronto soccorso d’emergenza durante il quale è stato sottoposto a numerose trasfusioni di sangue per l’ingente perdita ematica dopo la caduta. E morto dopo qualche ora. Dai primi accertamenti delle condizioni cliniche del ragazzo non si è esclude che l’uomo soffrisse di depressione.

 


Trentasettenne irpino si lancia nel vuoto dalla finestra di un ospedale napoletano. Morto

adsense – Responsive – Post Articolo