EDITORIA. Le poesie in lingua napoletana del poeta dialettale Mario Longobardi

adsense – Responsive Pre Articolo

Mario Longobardi è  nato  a Pompei  il 06 novembre 1963, attualmente  risiede  a Torre Annunziata  in  provincia di Napoli, da  sempre  innamorato della cultura napoletana  e  della  filosofia epicurea  del popolo  vesuviano. Appassionato  di musica, di teatro, e dei grandi autori  partenopei. Negli ultimi anni ha pubblicato diversi testi:  “Ll’ammore e…” racconti; “Canto  ll’ammore”, poesie; “Suspire d’ammore”, poesie; “Chiacchiere, ammore e babà”, racconti e Penziere d’ammore”. Tutti  i volumi sono in vendita su Amazon.com

Penziere d’ammore, poesie;

Pensamientos de amor; versione spagnola;

Pensamentos de amor, versione portoghese;

Canto ll’ammore, poesie;

Canto amor, versione portoghese;

Ll’ammore e… , racconti;

Suspire d’ammore,poesie;

In questa raccolta, Mario Longobardi disserta sui molteplici aspetti della vita: l’esistenza di Dio, la consuetudine dei pellegrinaggi, il tema della pazzia, del tempo e dell’età, della religione e della morte, soffermandosi sui fondamentali concetti che sono alla base della sua visione del mondo.

Il cardine di quest’opera è la napoletanità che viene descritta attraverso abitudini che hanno qualcosa di sacrale, come sorseggiare il caffè, descrivere   o consumare i dolci tipici della tradizione napoletana    nei luoghi più caratteristici della stessa Napoli (Giesù Cristo).

A volte l’Autore si rivela interprete di una filosofia nichilista, beffarda e irridente, che trae origine dal tradizionale senso comune dei napoletani   del “tira a campare”. Queste considerazioni “filosofiche” rese in forma dialogica, rendono il libro strumento di riflessione (Ah che bella serata, ‘O tiempo e l’età).

Anche il mito di Orfeo ed Euridice viene rivisitato con originalità tutta napoletana e con esito felice (Beatrice e Felice). Tutti i temi vengono trattati con mano leggera: ne risulta un testo discorsivo che parla di argomenti osservati da tutti i punti di vista e calati nell’atmosfera napoletana.

Anna Maria Cianfrani

adsense – Responsive – Post Articolo