Poesia in onore di Papa Giovanni Paolo II nell’anniversario della morte

adsense – Responsive Pre Articolo

Il 2 aprile 2005 ci lasciava Papa Giovanni Paolo II , lo ricordiamo con questa poesia di Giovanni Moschella estratta dal suo ultimo libro “Oltre la frontiera” di Scuderi Editrice.

 

“A Giovanni Paolo II”

 Dal cielo, lacrime di stelle,
la luna si nasconde dietro le nuvole,
è triste senza di te
la vita di tutti i giorni.
E’ quasi Natale,
è difficile parlare
o stare in silenzio,
è strano guardare
e capire chi ride.
Un faro si è spento,
un porto sicuro dove approdare,
dopo la tempesta
per le paure e le angustie
di tanti giovani:
è venuto a mancare.
La tua dolcezza,
la serenità che traspare
dai tuoi occhi limpidi,
la tua fede sincera e profonda,
i tuoi insegnamenti scavando nei cuori
appassiti e nei deserti di pietra,
hanno lasciato un segno indelebile
nell’animo degli uomini,
il tuo canto fraterno e sentimentale
va oltre lo spazio della vita ,
ed invita alla pace e alla libertà.

 

adsense – Responsive – Post Articolo