The Boondocks torneranno, ma solo dal 2022

adsense – Responsive Pre Articolo

Finalmente dopo tanta richiesta dai fan tornerà in onda, ma solo a partire dal 2022. Il creatore della serie Aaron McGrude ha dato la conferma proprio nell’ultimo periodo attraverso il suo profilo social su Instagram.

Sono stati i fan a convincere la produzione a concretizzare questo reboot, infatti da quando è iniziata la pandemia si sono domandati in tantissimi se ci fosse la possibilità di un  ritorno dello spettacolo e HBO Max li ha accontentati visto che sapeva di avere dalla sua un pubblico ben rodato e appassionato al programma. Comunque l’ordine dei 24 episodi dovrà aspettare almeno fino all’anno prossimo.

The Boondocks nella cultura di massa

La serie è praticamente risorta grazie alla maggiore disponibilità sui servizi di streaming, infatti è da un po’ di tempo visibile sul canale di streaming della Warner Bros.

The Boondocks è andato in onda dal 2005 al 2014 e gli spettatori che se l’erano persa ai tempi sono stati ben contenti di recuperarla e si sono sintonizzati per vedere cosa aveva portato così tanto scandalo nella cultura pop lo spettacolo di McGruder.

Erano quattro stagioni e 55 episodi di materiale, di cui alcune delle puntate iniziali erano molto scottanti e spesso portavano la serie in conflitto con la gestione della rete, che non è sempre stata molto contenta della messa in onda del programma.

Oltre che al reboot era in programma anche un episodio speciale di circa 50 minuti, ma purtroppo non ci sono più state notizie a confermare questo episodio tanto atteso dai fan.

Altri progetti in ballo

Il produttore McGruder ha cercato di finanziare tramite crowdfunding (sarebbe stato più facile e veloce giocare su Netbet  per autofinanziarsi), prima di pensare alla serie di “The Boondocks”, un film live action di “Uncle Ruckus”.

Questo progetto però non è mai andato in porto e quindi  non si è mai materializzato, soprattutto perché la campagna di raccolta fondi non ha raggiunto l’obiettivo prefissato, ma la risposta dei fan probabilmente ha aiutato i creatori a mostrare quanto lo show fosse importante per loro e per l’amore che provano ancora oggi per la storia e i personaggi.

In una sua dichiarazione McGruder ha detto che c’è sempre stato interesse per un live-action di Boondocks, che però secondo lui era irrealizzabile visto che Huey e Riley sono praticamente impossibili da rilanciare in maniera diversa.

Nel caso di un film d’animazione il costo sarebbe stato di circa 20 milioni dollari, ma invece per un live action ci vorrebbe una frazione di quella cifra. Quindi, giusto per provare, ha fatto realizzare uno dei costumi utilizzabili ed è stato piacevolmente sorpreso di vedere qualcuno trasformarsi realmente in zio Ruckus, ma il tutto stato abbastanza surreale.

 

 

 

 

adsense – Responsive – Post Articolo