ALMANACCO IRPINO. Giovedì 13 febbraio 2020

adsense – Responsive Pre Articolo

a cura di Grazia Russo

Giovedì 13 febbraio, si celebra San Benigno da Todi, martire 

Usanze di ieri e di oggi

 Quando si brucia un santino gualcito, intanto che si consuma tutto nel fuoco del camino, bisogna dire: Santi in cielo e carta in terra.

I numeri dal potere virtuale 

Il numero 13 risulta pregno di poteri magici dagli opposti segni.  Pare esso legato sia a forze positive: tredici, giorno di sant’Antonio, tredici gli angeli che scesero a prelevare il corpo di Santa Barbara caduta in un pozzo. ( Leggende religiose di Aniello Russo)

Sia a forze negative: tredici era il numero di una congrega di janàre, con questo numero Mammasanta evoca il diavolo.

In alcuni paesi irpini era considerato un numero infausto, infatti, non si doveva sedere a tavola in tredici convitati, forse in ricordo dei dodici apostoli che con Gesù facevano tredici durante l’Ultima Cena.

Esiste anche una nostra tipica espressione: Sta’ ntrìrici! Per dire stare in mezzo a quelli che contano, avere un posto di privilegio.

 

 

 

 

 

adsense – Responsive – Post Articolo