CAMPANIA. Vaccini per le persone fragili. Spetta a medici base inserirli nella piattaforma

adsense – Responsive Pre Articolo

 La procedura di adesione dei pazienti fragili alla campagna vaccinale spetta ai medici di base e non ai singoli assistiti o ai loro familiari. Lo ribadisce l’Unità di crisi, “come da accordo sottoscritto dalle parti peraltro approvato oggi secondo procedura anche dalla Giunta regionale”. E’ previsto pertanto che i medici di medicina generale individuino tra i loro assistiti, coloro che appartengono alla categoria di “elevata fragilità”, registrandoli sulla piattaforma e certificandone lo status. Si prevede anche che gli appartenenti alla categoria di elevata fragilità possano essere registrati e vaccinati dalle Aziende ospedaliere e i Centri regionali di riferimento che li hanno in ricovero e/o in cura per follow up.
L’Unità di crisi conferma che da domani, mercoledì 17 marzo, sarà aperta, come già comunicato, la piattaforma per l’inserimento, da parte dei medici di medicina generale, delle adesioni dei pazienti delle categorie fragili.

adsense – Responsive – Post Articolo