Comiziano: i due gruppi di minoranza disertano il consiglio comunale.

adsense – Responsive Pre Articolo

Con una lettera firmata da Nicola Tortora, Vincenzo De Luca e Giovanni De Luca e indirizzata al Presidente del Consiglio Comunale e per conoscenza al Prefetto di Napoli, i gruppi di minoranza “Noi ci siamo per Comiziano” e “Comiziano 3.0 la rinascita dei valori”, hanno motivato la decisione di non prendere parte al Consiglio del 6/9/2021. Nella comunicazione, entrambi i gruppi, parlano di mancanza di valori democratici che sviliscono il ruolo dei consiglieri di opposizione mai interpellati come da prassi in una conferenza dei copi gruppo per decidere gli O.d.G. 

e di non aver ancora, dopo due anni, costituito le commissioni permanenti tra cui quella di controllo e garanzia.
Oltre a questo, i due gruppi denunciano un gran dispendio di denaro pubblico per gli innumerevoli incarichi che la maggioranza avrebbe dispensato, oltre ad affidare la dirigenza degli uffici a soggetti senza adeguata specializzazione ma vicini “politicamente” all’amministrazione Nappi. Infine, viene lamentato l’uso sistematico del tempo massimo entro il quale la maggioranza è tenuta a rispondere alle interrogazioni a risposta scritta finanche la poca trasparenza che non facilita la visione degli atti ai gruppi di minoranza ai quali è stata negata anche l’uso di una stanza per le riunioni come prevede lo Statuto Comunale, nella quale magari discutere della proposta dell’opposizione di una riduzione delle imposte e dei tributi continuamente imposti alla cittadinanza.

Felice Sorrentino

adsense – Responsive – Post Articolo