COVID. MEDICO SCOLASTICO, IOVINO (IV) PRESENTA PROPOSTA DI LEGGE PER ISTITUIRE SERVIZIO

adsense – Responsive Pre Articolo

Il Consigliere regionale Francesco Iovino, vice presidente della Commissione trasparenza del Consiglio regionale della Campania, è l’estensore e primo firmatario della proposta di legge finalizzata ad istituire in Campania il servizio di medicina scolastica.

L’articolato, protocollato stamani, punta ad aumentare la prevenzione ed il controllo sanitario nelle scuole, a tutela della salute degli alunni e di chi ha la responsabilità di educarli.

«In tempo di covid – spiega Iovino – è diffusamente avvertita la necessità di una ripresa dell’anno scolastico in tranquillità, rispettando i protocolli di sicurezza dell’autorità sanitaria. Tutto questo ha fatto emergere l’importanza di reintrodurre nelle scuole la presenza di un professionista della salute, che nella prevenzione del rischio di contagio e nella gestione dei casi positivi che dovessero registrarsi nella comunità scolastica, troverà la sua funzionalità attuativa».

«Per il raggiungimento di uno standard adeguato di sicurezza sanitaria – aggiunge il Consigliere regionale – è necessario che la funzione di vigilanza in ambito scolastico sia affidata alla Medicina dei Servizi che, con personale medico specializzato, possa espletare, in maniera organica e strutturale, la propria prestazione anche all’interno delle strutture scolastiche assumendo, di fatto, il ruolo di Medicina Scolastica in chiave moderna». «Tale figura professionale – conclude Iovino – potrà essere rappresentata dal Medico scolastico e/o dall’ Infermiere di Comunità, quest’ultimo come raccordo tra l’istituto scolastico e i medici di medicina generale o pediatri di libera scelta. Una volta approvata la legge  si procederà all’assunzione di 10 medici, uno per i distretti Asl di Avellino, Benevento, Caserta e Salerno e 2 per ognuno di quelli ricadenti sulla provincia di Napoli».

adsense – Responsive – Post Articolo