Pazzo derby nel girone G: il Nola si fa rimontare e pareggia con la Nocerina

adsense – Responsive Pre Articolo

Alla vigilia forse in pochi avrebbero firmato per un risultato positivo del Nola ma, alla luce della gara, dopo i 90 minuti ai bianconeri restano molti rimpianti. Sopra di due gol, i nolani si fanno rimontare negli ultimi 10 minuti e non vanno oltre il 2-2 contro la Nocerina. Mister Campana arriva al derby con pressochè tutti gli uomini a disposizione, i Molossi invece devono rinunciare a Diakite e Morero.
Nonostante la disparità di classifica, i nolani cominciano la partita con un buon piglio e vanno vicini alla rete già al 3′ con Alvino che, imbeccato con un filtrante, davanti all’area di rigore colpisce alto. I bianconeri vanno vicino al gol nuovamente 2′ più tardi: corner dalla sinistra, colpo di testa di Baratto, Garofalo anticipa Cappa e salva. I Molossi rispondono al 27′ con De Iulis che viene servito da Rizzo, la sua conclusione va di poco alta. Il Nola raggiunge il vantaggio al 44′: azione solitaria di D’Angelo, tiro cross al centro, la palla finisce sulla coscia di Donida e oltrepassa la linea. Nella seconda frazione di gara il Nola tiene bene il campo ma rischia al 14′ quando alla Nocerina viene assegnato un calcio di rigore: dal dischetto va Garofalo ma Bellarosa si allunga e para. Al 22′ altro penalty fischiato dal sigor Delli Carpini di Isernia, questa volta per il Nola: dagli 11 metri va capitan Acampora e non sbaglia, 2-0 per il Nola. Mister Cavallaro cambia le carte in tavola e la Nocerina accelera. All’80’ arriva la prima rete: corner dalla sinistra, colpo di testa di Caliendo, palla raccolta da El Bakhtaoui che fa partire un’imparabile rasoiata che decreta il 2-1 per i rossoneri. I Molossi tentano il tutto per tutto e trovano il pareggio all’88’ con il neo entrato Sandomenico: cross teso dalla destra, Bellarosa e la difesa del Nola, complice anche il vento, si fanno trovare impreparati e il numero 8 tutto solo spinge la palla in rete. Per il Nola il pari significa 19 punti e 2 sole distanze dalla salvezza, per la Nocerina resta ancora il quarto posto guadagnato prima della gara.
IL TABELLINO
Reti: 44′ Autorete Donida (NO), 67′ Acampora (NO), 80′ El Bakhtaoui (NC), ’88 Sandomenico (NC).
Nola 1925: Bellarosa, Ruggiero, Sannia, Russo, Esposito, Baratto, Caliendo, Acampora, Gassama (85′ Rizzo), D’Angelo (83′ Palumbo), Alvino (71′ Cardone). A disposizione: Pone, Angeletti, Pantano, Di Maio, Sellitti, La Monica. Allenatore: Rosario Campana.
Nocerina: Cappa, Rizzo, Vecchione, Impagliazzo (49′ Donnarumma), De Iulis, Dammacco (76′ Improta), Donida, Katseris, Garofalo (65′ Sandomenico), Cuomo, El Bakhtaoui. A disposizione: Volzone, Esposito, Petito, Pisani, Saporito, Manoni. Allenatore: Giovanni Cavallaro.
Arbitro: Delli Carpini di Isernia (guardalinee Spagnolo di Lecce e Schirinzi di Casarano). Note: ammoniti Cappa e Improta per la Nocerina, ammonito Cardone per il Nola.

adsense – Responsive – Post Articolo