STIR di TUFINO. Marco Alaia: “Se le autorità non provvedono ai controlli pronti ad occupare lo Stir”

adsense – Responsive Pre Articolo

A parlare è il primo cittadino di Sperone Marco Alaia che afferma: “Lunedì verrà convocato il consiglio dell’Unione dei Comuni del Baianese che si riunirà per venerdì. Ciò al fine di consentire ad ARPAC ed alle ASL di procedere alla verifica presso lo STIR di Tufino di quanto rappresentato nella nota inviata circa i miasmi derivanti dall’impianto. In tal senso potremmo procedere ad un consiglio avendo a disposizione elementi oggettivi e non fare una mera azione di denuncia di fatti per i quali le singole municipalità del mandamento, con loro nota alle autorità competenti, hanno provveduto a condividere. Si auspica, altresì, che al fianco dei comuni mandamentali e dell’ente Provincia, si attivino i consiglieri regionali della provincia di Avellino e quelli della provincia di Napoli, eletti nei comuni che conferiscono i propri rifiuti allo STIR di Tufino. Qualora non si provveda da parte delle competenti autorità a rendere ai comuni notizie circa le causa e i provvedimenti adottati per la eliminazione dei miasmi di cui tutto il baianese è invaso, si procederà ad organizzare una manifestazione pubblica tesa alla occupazione dello STIR”.

adsense – Responsive – Post Articolo