MANOCALZATI (AV). XXI Concorso Nazionale “Il migliore giornalino scolastico” Carmine Scianguetta

adsense – Responsive Pre Articolo

Vi invitiamo alla cerimonia di premiazione il giorno 5 giugno 2021 alle ore 17.00 visibile sul profilo facebook “Concorso Scianguetta”, sul sito dell’I.C. “don Lorenzo Milani” di Manocalzati e sul sito facebook di “Bassa Irpinia news”

Carmine Scianguetta, dirigente scolastico di notevoli capacità culturali e professionali, apprezzato protagonista e animatore di importanti innovazioni e sperimentazioni, è stato capace di rinnovare le mentalità ed invertire la prospettiva di un sistema scolastico spesso inidoneo e impreparato a capire le dinamiche e le complessità crescenti della società in continua evoluzione. Questo suo approccio lo portò, già negli anni settanta e ottanta, a capire che occorreva cogliere le innovazioni che provenivano dal mondo extrascolastico per partecipare da protagonisti ai processi di cambiamento, modificando il “fare scuola nei contenuti e nei metodi per stare al passo con i tempi” e non considerare l’insegnamento come una routine quotidiana.

La Scuola, per Carmine Scianguetta è stata, per oltre un trentennio, non solo luogo di formazione, ma anche luogo di sperimentazione, di innovazione, di laboratorio di idee, e molte delle iniziative, negli anni successivi, entreranno nella quotidiana prassi didattica per volere del legislatore

Nel 1973, da dirigente del Circolo Didattico di Mirabella Eclano, attuò, tra i primi circoli della provincia, il “tempo pieno” e nella scuola installò un efficiente laboratorio linguistico. Sempre nello stesso anno promosse la fondazione del periodico “Il Carro”, che divenne la voce dell’intera comunità scolastica. Ma la sua grande capacità di governare i fenomeni e di coglierne le valenze educative e didattiche lo portò ad ideare e realizzare nel 1982 il Concorso Nazionale  “Il migliore giornalino scolastico”, che divenne, da subito, strumento di forte spinta in campo nazionale per la diffusione dei periodici scolastici. La sua grande intuizione venne poi realizzata in altre realtà, come nella nostra, dove la sua idea risulta ancora oggi vincente.

E ancora, Carmine Scianguetta, precursore di riforme, attivò la sperimentazione dell’alfabetizzazione informatica (1984) con l’acquisto dei primi Apple e nel 1993 fu uno dei primi dirigenti a connettere la propria scuola alla rete Internet, a realizzare un sito web, a dotare i laboratori di moderni software per innovare la didattica. Particolare attenzione dedicò alle problematiche dei diversamente abili ed avviò percorsi di musicoterapia e laboratori specifici per una valida inclusione. La sua visione era sempre “oltre”; non possiamo dimenticare i gemellaggi con le scuole di Tirana e Valona (1993), all’indomani della caduta del regime comunista albanese, con scambi di visite di docenti e discenti delle rispettive scuole. Neppure la scuola materna venne risparmiata dall’attivismo pedagogico del direttore Scianguetta. Nel 1984 attuò, nelle scuole materne del Circolo di Mirabella Eclano, la sperimentazione bilingue precoce (francese e inglese) in età prescolare e successivamente anche “L’approccio alla lettura e scrittura” per avvicinare i bambini in modo gratificante ai segni codificati.

A coronamento di un’attività svolta sempre con diligenza, onestà ed alto senso del dovere, nel 1992, il Ministero della Pubblica Istruzione conferì al direttore Carmine Scianguetta il diploma di Prima Classe con medaglia d’oro.

È sempre stato punto di riferimento riconosciuto anche dalle istituzioni al massimo livello, ed è opinione comune di docenti, genitori e operatori scolastici, che ebbero modo di apprezzare l’impegno e il notevole spirito di intraprendenza, che effettivamente precorse i tempi ed oggi, certamente, con la scuola dell’autonomia, avrebbe raggiunto altri prestigiosi traguardi.

Domenico Palladino

adsense – Responsive – Post Articolo