FORINO: IL SINDACO OLIVIERI A TUTTO CAMPO SU ALCUNE QUESTIONI CHE RIGUARDANO LA COMUNITÀ.

adsense – Responsive Pre Articolo

Era di buon mattino, quando abbiamo incontrato il Sindaco di Forino dottor Antonio Olivieri , dinanzi al plesso scolastico della Scuola Primaria G. Vespucci in Piazza Kennedy, e quale migliore occasione per poter scambiare qualche punto di vista su questioni reali che riguardano tutta la comunità. Il primo quesito , non poteva mancare , ha riguardato la situazione sicurezza scuole. Cosi. Il Sindaco” , Stiamo già affrontando da qualche mese con tutti i nostri amici amministratori la questione, e vi dico che responsabilmente ci stiamo impegnando in questa direzione, cercando di fare una quadra generale riguardo le certificazioni in nostro possesso e quelle occorrenti, come tra l’altro richieste dall’Ente Scuola e da un membro del Consiglio di Istituto. Siamo sulla strada maestra e speriamo nel più breve tempo possibile di chiudere la questione”. Continuando in questo dialogo di sommarie informazioni, non potevamo non chiedere al Sindaco Olivieri dell’atto di mora di 600.000 euro contestato dalla ditta appaltatrice la Scuola Marconi in piazza Tigli. Così il Sindaco” Vede questa situazione , personalmente preoccupa. Un’ astrusa eredità, di una contorta faccenda sulla quale ci stiam impegnando , mettendo in campo tutto il nostro sforzo , al fine di cercare la migliore soluzione tra le parti. Non si può rischiare di nuovo di far rimanere Forino, senza un governo comunale eletto dal popolo. Tutto per mancanze non addebitabili a questa amministrazione, insediata da appena tre mesi, ma per superficialità anche di altri enti che centrano nel merito oltre di chi ci ha preceduto al Palazzo Comunale. Stiano però sereni i forinesi, che la situazione si sta incanalando sul binario giusto”. Infine abbiamo chiesto al Sindaco un giudizio , sul suo operato e quello dei suoi collaboratori in questi primi cento giorni” Guardi non sta a me giudicare il mio operato, ma i cittadini sia coloro i quali ci hanno votato, sia coloro i quali non lo hanno fatto. Spero solo che il loro giudizio sia benevolo, così come lo è la nostra voglia di creare una vera alternativa politico , sociale per la nostra comunità. Certo non siamo infallibili, tanti errori compiremo e forse già compiuto, ma se fatti tutti in buona fede , nella trasparenza e senza malizia o fini che secondo il nostro operato , debbano solo giovare al bene della nostra Forino. Chi non lavora non sbaglia. E noi siamo qua anche per errare. Ma una cosa ve la posso garantire. Trasparenza come detto, impegno , lavoro e disponibilità verso tutti i 5.400 cittadini nessuno escluso. Non abbiamo la bacchetta magica, ma la voglia di impegnarci con responsabilità e serietà quella si” DANIELE BIONDI

adsense – Responsive – Post Articolo