IRPINIA. Fismic: Crisi industriali:il ruolo di Invitalia in Irpinia.

adsense – Responsive Pre Articolo

L’Irpinia che non si arrende al declino socio-economico ed industriale causato dal Covid-19, si ritroverà lunedì 13 luglio alle ore 17:30 presso la Sala Blu del carcere Borbonico di Avellino.

La Segreteria Provinciale della Fismic/Confsal di Avellino ha organizzato un incontro dibattito per mettere a confronto sindacato,imprenditori, istituzioni nazionali e locali per guardare dentro la crisi industriale Irpina e provare ad affrontarla con l’unica medicina
capace di dare risposte efficaci,attraverso gli investimenti pubblici e privati.

Ci sarà il Consigliere per il mezzogiorno del Presidente del Consiglio il dottor Gerardo Capozza, il Presidente del Consorzio AV3 il Sindaco Stefano Farina gli imprenditori Valerio Gruppioni del Gruppo Sira- Industrie è l’Amministratore Delegato Ingegner Domenico Sottile della Ema di Morra De Sanctis ed il Vicepresidente di Invitalia Dottor Giovanni Portaruli molto atteso per il ruolo propositivo che l’agenzianazionale per lo sviluppo sta rivestendo in Irpinia.

Proveremo a discutere senza fronzoli e concretamente su come risollevare le sorti industriali della nostra provincia dichiara Giuseppe Zaolino padrone di casa nella circostanza.

Le esperienze professionali degli invitati potranno fornire un quadro d’ insieme dei progetti già in cantiere e dare un’accelerazione agli investimenti di Invitalia in Irpinia tra cui la filiera dell’alluminio a Nusco, il rilancio dell’aerospazio della Ema e rete d’imprese a Morra De Sanctis ed il completamento degli investimenti in IIA  a Flumeri.

adsense – Responsive – Post Articolo