Omicidio Lauro, il parroco: “la nascita di Maria Liliana è un segno di speranza per questo Natale”

adsense – Responsive Pre Articolo

A Lauro c’è silenzio sulla nascita della bambina di Carolina Sepe. Tutti sperano ma allo stesso tempo tutti tacciono perchè ancora sconvolti da quanto accaduto lo scorso agosto quando due persone morirono ad opera del killer Domenico Aschettino. “Durante la messa di ieri mattina in chiesa e anche domani notte per quella di Natale ho chiesto e chiederò alla comunità tutta di riflettere sui valori della pace, amore e perdono – spiega il parroco di Lauro Don Luigi Vitale -. Questo è il senso autentico dell’arrivo di Maria Liliana. E’ il segno di speranza che arriva per invitare le persone a volersi bene. Serve pace tra le famiglie, soprattutto in un territorio come questo. Ho fatto visita alle famiglie e portato questo messaggio. L’arrivo, il miracolo di Maria Liliana significa questo: un bel segno di Dio da saper cogliere. Un segno di bene, di perdono e speranza. Spero al più presto di fare visita alla madre. Questa nascita è un motivo di gioia. Anzi, in questo periodo natalizio diventa un segno di speranza. Ci fa gioire come comunità e ci insegna che la vita va avanti. Mi auguro che il tempo e la fede riescano a guarire tutte le ferite di queste persone, di una famiglia distrutta da quella folle furia omicida”. 

adsense – Responsive – Post Articolo