Sparatoria a Lauro. La versione del killer: ho agito per legittima difesa

adsense – Responsive Pre Articolo

Sparatoria a Lauro. La versione del killer: ho agito per legittima difesaE’ durato due ore e mezza l’interrogatorio di Domenico Aschettino, il 40enne che domenica sera ha ucciso una persona e ferite gravemente altre quattro. L’uomo ha spiegato al giudice passo passo l’intera vicenda. Ha detto di essere stato minacciato più volte dalla famiglia Sepe e di aver avuto paura. Inoltre, ha pure detto di aver sparato soltanto contro Vincenzo Sepe, ma non sapeva di aver ferito le altre persone. Intanto, l’avvocato difensore ha  fatto richiesta al giudice per la perizia psichiatrica. Il giovane era stato riformato dal militare per “personalità  ansiogena e sociopatica”.

adsense – Responsive – Post Articolo