Un calcio all’inquinamento a Mugnano del Cardinale. Ai nostri microfoni la volontaria dell’Associazione A.I.P.R.A.S. Monica Della Peruta

adsense – Responsive Pre Articolo

Un calcio allinquinamento a Mugnano del Cardinale. Ai nostri microfoni la volontaria dellAssociazione A.I.P.R.A.S. Monica Della PerutaQuesta mattina, a Mugnano del Cardinale, durante il quadrangolare di calcio per dire “NO” all’inquinamento, abbiamo incontrato i volontari dell’Associazione italiana per la promozione delle ricerche (AIPRAS). La loro missione è quella di promuovere e sostenere la ricerca scientifica in campo ambientale e medico.

Sin dalla nascita della chimica come scienza moderna sono stati prodotti o isolati, da fonti naturali, più di diciotto milioni di sostanze. Ogni anno migliaia di nuove sostanze vengono isolate o sintetizzate. Molte di queste trovano oggi largo impiego nell’industria delle plastiche, dei cosmetici, dei fertilizzanti, degli erbicidi e dei farmaci. Durante i cicli produttivi di queste sostanze e nell’utilizzo delle stesse, una certa quantità viene immessa nell’ambiente con rischi elevati per l’ambiente stesso e per la salute umana. La battaglia di A.I.P.R.A.S. è incentrata proprio su questo: lottare contro l’inquinamento e le malattie ad esso associate.

Fanno parte dell’Associazione personalità di spicco come il Dott. Armando Zarrelli e il Dott. Giovanni Di Fabio (ricercatori del dipartimento di chimica della Federico II) e la Dott.ssa Anna De Marco (ricercatrice del dipartimento di biologia della Federico II).

Ai nostri microfoni Monica Della Peruta ci spiega gli obiettivi dell’Associazione e i loro futuri progetti.

adsense – Responsive – Post Articolo