Napoli, il cimitero di Poggioreale come un museo del macabro: loculi scoperchiati e pericolanti ed ossa dei defunti in bella mostra. Borrelli e Iodice.

adsense – Responsive Pre Articolo

Loculi scoperchiati e pericolanti, ossa esposte alla vista dei visitatori e alle temperie. Questo è il macabro scenario che si presenta al cimitero di Poggioreale.

Oltre a ciò, tutto il cimitero versa in uno stato totale di degrado e di abbandono, con la vegetazione selvaggia che ricopre le tombe e le cappelle mortuarie.

“E’ una situazione vergognosa che va avanti da troppo tempo. Ci sono tante persone che durante la loro vita lavorano, sudano e risparmiamo per assicurarsi una certa dignità nella sepoltura ed invece poi si ritrovano in questa situazione che è un vero e proprio oltraggio alla memoria dei defunti, un’offesa ai loro cari e uno spettacolo macabro offerto ai visitatori.”- ha commentato il Consigliere dei Verdi della Municipalità II Salvatore Iodice.

“Oltre alla questione della dignità c’è quella della sicurezza, qui i visitatori rischiano di farsi male a causa dei monumenti e dei loculi pericolanti ed allora non c’è più tempo da perde, bisogna intervenire urgentemente mettendo in sicurezza tutta l’area del cimitero, prima che qualcuno si faccia male.”- ha proseguito il Consigliere Regionale del sole che ride Francesco Emilio Borrelli. Napoli, il cimitero di Poggioreale come un museo del macabro: loculi scoperchiati e pericolanti ed ossa dei defunti in bella mostra. Borrelli e Iodice.

Napoli, il cimitero di Poggioreale come un museo del macabro: loculi scoperchiati e pericolanti ed ossa dei defunti in bella mostra. Borrelli e Iodice.

adsense – Responsive – Post Articolo