Virginio Granese ottiene la qualifica per l’Arnold Classic di Barcellona 2017.

adsense – Responsive Pre Articolo

Dopo la medaglia d’argento al Campionato Mondiale di Body building, l’atleta si classifica al 5^posto per il concorso istituito da Schwarznegger.

Dopo la medaglia d’argento al Campionato Mondiale di body building 2017, Virginio Granese si classifica fra i primi sei al Campionato Italiano IFBB conseguendo un ottimo quinto posto che gli dà l’accesso al’Arnold Classic, il concorso più ambito a livello mondiale promosso dal leggendario Arnold Schwarznegger, che si disputerà a Barcellona dal 21 al 24 settembre 2017.

Una qualifica conseguita agli Assoluti del Campionato Italiano IFBB, che ha visto la presenza di circa 600 atleti in gara, con un livello molto alto e soltanto i primi 6 di ogni categoria hanno ottenuto la qualifica. Virginio Granese infatti, del team di Gilberto Ciriello si classifica al 5^ posto nella categoria “Classic BB +1,80”.

“In questo momento potrei esultare e godermi i risultati di quest’anno, che mi ha confermato come vice campione mondiale, secondo classificato al OneWayFitness IFBB e nei “top 6” agli Italiani IFBB con tanto di qualifica per una delle gare più importanti nel panorama del body building, ma ho deciso di affrontare diversamente le cose: voglio partecipare a questo evento non prima di aver vinto qualche gara nel circuito IFBB e arrivare almeno nei top 3 agli italiani dell’anno prossimo. Ho bisogno di tempo per raggiungere gli obiettivi che mi sono prefissato” annuncia l’atleta di Bagnoli Irpino, destando un certo sconcerto fra i suoi sostenitori. “Voglio partecipare al concorso da vincitore assoluto e prepararmi al meglio per ottenere maggiori risultati. Non partecipo alle competizioni solo per la fama, ma lo faccio per me stesso, e il mio obiettivo è di migliorare per raggiungere sempre nuovi traguardi. In due mesi- il tempo che mi separa dal concorso di Barcellona- non potrò stravolgere la mia forma fisica, mentre in un anno potrò lavorare sui miei punti carenti e arrivare al massimo delle mie possibilità”. L’appuntamento dunque è rinviato al 2018.

Alla gestione della palestra e l’impegno per gli studi universitari, Granese affianca la determinazione personale, supportata non solo dal suo preparatore ma anche dalla sua famiglia e dai suoi affetti. “Alla preparazione di un atleta concorre non solo il preparatore personale che mi segue da 10 anni e non smetterò mai di ringraziare. Sin dagli inizi mi sono sempre ispirato a lui e sono sempre stato affascinato dal suo modo di vivere la vita: lui è partito da zero e anno dopo anno, senza l’aiuto di nessuno è riuscito a crearsi tutto con le sue mani, avendo come priorità la famiglia e il lavoro che gli hanno permesso di raggiungere grandi traguardi, ambiti da tutti, ma raggiunti da pochi. A me non resta che ringraziarlo a vita per tutto quello che ha fatto e che continuerà a fare per me: è anche grazie a ai suoi insegnamenti che oggi sono questo. Gilberto Ciriello, per tutti conosciuto come “Il campione BB” oggi è uno dei migliori coach del circuito, e per me è stato anche e sarà un maestro di vita. Ringrazio anche la mia famiglia, che dopo tanti anni ha compreso questo mio stile di vita, e non posso che ringraziarli per il sostegno che ho ricevuto in questi mesi. Ringrazio Luisa, la mia fidanzata, che mi è sempre stata accanto, e mio fratello Felice che mi ha aiutato in palestra. Le mie vittorie però non sono solo sul palco, ma soprattutto con i miei clienti, che sotto la mia guida ottengono grandi risultati” conclude.

adsense – Responsive – Post Articolo