Casamarciano, task force contro i reati ambientali ed il rischio incendi. Elevate contravvenzioni

adsense – Responsive Pre Articolo

Controlli a tappeto sul territorio comunale di Casamarciano contro i reati ambientali ed il rischio incendi.
Elevate in queste ore contravvenzioni da parte degli agenti di polizia municipale nei confronti dei trasgressori inchiodati dal sistema di videosorveglianza mentre erano intenti a sversare illegalmente rifiuti.
Task force anche in località 40 moggia dove sono stati individuati terreni di privati incolti i cui proprietari non hanno garantito la pulizia e la sfalciatura degli arbusti mettendo in pericolo l’intera area.
“Un intervento necessario per la tutela del nostro territorio che, ripetutamente, viene aggredito da atti vergognosi fuori ogni logica – spiega il sindaco Carmela De Stefano – abbiamo intensificato i controlli proprio per dare nomi e volti ai trasgressori e, devo dire anche grazie al sistema di videosorveglianza e all’impegno della polizia municipale, stiamo procedendo speditamente. Purtroppo la mano degli incivili è sempre pronta e spero vivamente che il senso di responsabilità prevalga”.
Fissate, inoltre, con apposita ordinanza anche alcune misure di prevenzione contro gli incendi, al fine di limitarne il rischio che, con l’approssimarsi dell’estate ed il relativo aumento delle temperature, potrebbe aumentare.
Anche in questo caso previste sanzioni fino a 500 euro. Il provvedimento sarà in vigore fino al 30 settembre e sarà vietato, tra l’altro, accendere fuochi per bruciare paglia, sfalci e potature di qualsiasi materiale agricolo o forestale. Vietati tutti gli interventi che possono provocare rischio incendi.
“Anche in questo caso è necessario adottare comportamenti rispettosi – aggiunge il sindaco – in estate, complice le giornate di forte caldo, aumenta il rischio di incendi. Non abbassiamo la guardia. Massima attenzione e prudenza”.
Casamarciano, task force contro i reati ambientali ed il rischio incendi. Elevate contravvenzioni

adsense – Responsive – Post Articolo