NOLA. Giovedì 9 gennaio 2014, la festa dei folli al ristobistrò culturale

adsense – Responsive Pre Articolo

Sarà la proiezione del film coraggioso e indipendente  SPAGHETTY STORY, a inaugurare, Giovedì 9 gennaio 2014  alle ore 20.00, il cineforum PRIMO PIANO: Sì! Il dibattito sì!  del  ristobistrò culturale la festa dei folli.

Con SPAGHETTY STORY parte una nuova avventura, l’affiliazione alla rete distributiva libera per il cinema indipendente, d’autore e di genere, DISTRIBUZIONE INDIPENDENTE.  In Campania ci sono solo due sale off che aderiscono al progetto in contemporanea nazionale: la sala  ARCI/UCCA  la festa dei folli  e marte a Cava de’ Tirreni.

Sarà un cineforum ricco di appuntamenti anche in PRIMA NAZIONALE, grazie alla programmazione e distribuzione a kilometro zero del circuito innovativo ed ecosostenibile di Distribuzione Indipendente. Spaghetti Story è uno spaccato generazionale fresco e ironico che guarda al futuro con gli occhi dei trentenni di oggi. Seguiranno, sempre della rete distributiva,  film dal forte impatto sociale e artistico, come Red Krokodil di Domiziano Cristopharo, tra i primi autori a trattare il dramma del Krokodil, la droga più fisicamente distruttiva e letale in circolazione, e Carta Bianca di Andrés A. Maldonado, opera che prende vita da un fatto di cronaca realmente accaduto, quello del giovane migrante Sahid Belamel, morto a Ferrara nel 2010 per ipotermia, nell’indifferenza generale. E ancora il thriller In Nomine Satan di Emanuele Cerman e la commedia surreale Una domenica notte di Giuseppe Marco Albano. Dalla Repubblica Ceca I fratelli Karamazov del pluripremiato Petr Zelenka, sperimentale e coinvolgente rilettura dell’omonima opera di Fëdor Dostoevskij magistralmente interpretata dai più importanti attori teatrali di Praga, Varsavia e Cracovia; dalla Cina Song of Silence dell’esordiente Chen Zhuo, film sospeso tra simbolismo e autenticità che esplora aspetti sensibili della Cina contemporanea.

Fil rouge del percorso cinematografico Sì! IL DIBATTITO Sì! è la forte valenza sociale, artistica e culturale delle opere filmiche che daranno occasione di incontro e confronto, stimoli, apertura, arricchimento, scambio. Ogni incontro, alla presenza di attori, registi, giornalisti, politici, accademici ed esperti della cultura, rappresenterà piacevole momento di socialità, di civile e corretta dialettica.  Il progetto PRIMO PIANO intende recuperare e mostrare opere cinematografiche d’autore che non sono facilmente fruibili, ma, soprattutto attraverso dei FOCUS interdisciplinari col coinvolgimento trasversale di tutte le arti, intende  affrontare e approfondire scottanti tematiche sociali e culturali, quali la violenza sulle donne (nell’anno europeo della conciliazione della vita professionale e della famiglia  (sic!),   la questione carceraria e quella annosa e urgente dei migranti.

La regista Chiara Sambuchi presenterà il suo docu-film LA CITTÀ DELLE DONNE OGGI che aprirà LE ACROBATE: casa, famiglia e lavoro, il focus per sensibilizzare ed educare al rispetto e al valore delle donne.

Il regista Guido Lombardi presenterà, con attori del cast,  il suo film LA-BAS che partendo dalla strage di Castelvolturno avvenuta nel settembre 2008, in cui il Clan dei Casalesi uccise sei giovani clandestini come atto deliberato di violenza razziale e monito sul controllo dei traffici illegali legati al territorio, concepisce un racconto di educazione criminale dove il punto di vista è unicamente quello del migrante.

PRIMO PIANO  sarà anche un viaggio enogastronomico con degustazioni dei prodotti tipici, locali, CAMPANI e quelli di LIBERA TERRA.

adsense – Responsive – Post Articolo