Tribunale Nola condanna il Comune: illegittimi i provvedimenti del sindaco Biancardi, dirigente reintegrato

adsense – Responsive Pre Articolo

L’ex dirigente del Comune di Nola, Giacomo Stefanile, deve ritornare nel suo posto di lavoro. A deciderlo è stato il Tribunale di Nola in una sentenza che sconfessa la decisione del primo cittadino nolano Geremia Biancardi dichiarando “illegittimi” i decreti con i quali nei mesi di maggio e giugno del 2013 Stefanile era stato rimosso dall’incarico di dirigente dei settori beni culturali e politiche sociali. Il giudice del Tribunale di Nola Carmen Maria Pigrini della sezione Lavoro e Previdenza, nel dispositivo depositato, condanna inoltre il Comune di Nola al pagamento delle spese legali e a corrispondere al dirigente le indennità di funzione non percepite negli ultimi 8 mesi. Una sentenza che spalanca, dunque, il ritorno in Municipio alla guida di due settori strategici per l’attività amministrativa.

adsense – Responsive – Post Articolo