PUOPOLO F.I.: “NOI CAMPANI? UN MOVIMENTO NATO PER OPPORTUNISMO”.

adsense – Responsive Pre Articolo

«Se il “vero centro” è come una banderuola al vento che, a secondo delle correnti e dell’utilità, svolta a destra o a sinistra con spregiudicatezza, dubito che l’elettorato abbia voglia di premiare questo centro».

Giovannantonio Puopolo, candidato alla Regionali per Forza Italia, interviene a commento di alcune affermazioni da parte di Sandra Lonardo nel corso della presentazione di ieri ad Ariano Irpino del candidato alle Regionali per “Noi Campani” Guerino Gazzella.

«Il fatto che Sandra Lonardo – prosegue Puopolo – vanti con naturalezza, volendo far passare come una circostanza più che normale, l’allearsi ora a destra, ora a sinistra, ci fa rabbrividire, per noi si tratta di trasformismo ed opportunismo, a maggior ragione se, contestualmente, si invoca il cambiamento. Ma quale cambiamento se De Luca ha governato per 5 anni senza portare nulla, anzi togliendo qualcosa, alle nostre aree interne? E cosa hanno mai fatto Sandra Lonardo e Clemente Mastella per Ariano Irpino? D’altra parte la storia di Sandra Lonardo la conosciamo bene, dall’oggi al domani da senatrice di Forza Italia l’abbiamo ritrovata sui manifesti per De Luca.

Per farsi carico dei problemi di Ariano e dei paesi irpini è necessario avere un minimo di esperienza amministrativa per non perdersi nei meandri della burocrazia ed avere dietro un vero partito, un partito che conti a tutti i livelli, non un piccolo movimento politico nato per opportunismo. Dunque sono convinto – conclude Puopolo – che l ‘elettorato comprende bene che un voto per “Noi Campani” è un voto sprecato e che quindi premierà la coerenza».

adsense – Responsive – Post Articolo