QUADRELLE. Ex consiglieri pronti a scendere in campo alle prossime amministrative

adsense – Responsive Pre Articolo

Gli ex consiglieri di maggioranza dimissionari dell’amministrazione comunale di Quadrelle stanno valutando di ricandidarsi alle prossime elezioni amministrative, con l’adesione di qualche altro membro presente sin dall’inizio all’interno del gruppo.
Lo schieramento già esiste da tempo ed è formato da alcuni ex amministratori delle passate amministrazioni comunali e new entry, gente preparata e pronta a mettersi in gioco solo ed esclusivamente per il bene del paese. Ecco il loro comunicato.
“In questi otto mesi di silenzio, ne abbiamo lette di cotte e di crude sulle varie testate giornalistiche locali, come ad es. persone che si sono elevate al ruolo di “padri” del paese promettendo che nel periodo di commissariamento si sarebbero occupati delle necessità della municipalità e dei cittadini tutti, fatto salvo scomparire e non farsi più vivi e poi riapparire con i soliti proclami propagandistici mediocri.  Per non parlare di alcuni personaggi “ibridi” che ad ogni problema e disservizio che si verificava nel paese , ribadivano sui social e per le strade “la colpa è di quelli che hanno voluto il commissario”, quasi come anche la pandemia da covid-19 fosse frutto delle nostre dimissioni, così come tutti i mali che affliggono la nostra comunità. Ma siamo proprio certi che sono stati i 3 consiglieri dimissionari a volere il commissariamento del Comune di Quadrelle? Oppure questo è stato determinato da un metodo di gestione della cosa
pubblica che aveva poco di trasparente e orientato in un ottica personalistica e clientelare? Troppo comodo accusare gli altri dei propri fallimenti e prendersi i
meriti quando qualcuno fa qualcosa di buono. IN UN GRUPPO E’ TUTTA LA SQUADRA CHE VINCE O PERDE , È MERITO O DEMERITO DI TUTTI, NON SOLO DEL CAPITANO. Le esperienze negative servono tuttavia da insegnamento e permettono di non ripetere gli stessi errori. Ci siamo resi conto che in questi mesi non è cambiato nulla nella mentalità di qualcuno, ecco perchè il nostro senso di responsabilità ci ha spinto a riprendere il percorso che avevamo tentato di intraprendere nei pochi mesi di vita amministrativa, proseguendo solo ed esclusivamente per il bene della nostra comunità e non delle singole persone. Si assiste in questi giorni ai soliti giochini, qualcuno proclama di
avere la lista pronta e come mai non viene ufficializzata?
Forse l’unica lista che ha pronta è quella della spesa!
Ricordiamo, infine, cio’ che un grande padre costituente amava dire:”Cercate di promettere un po’ meno di quello che pensate di realizzare se vinceste le elezioni” (Alcilde De Gasperi). A presto“.

adsense – Responsive – Post Articolo