ALMANACCO IRPINO. Giovedì 2 aprile 2020

adsense – Responsive Pre Articolo

a cura di Grazia Russo

2 aprile, giovedì si festeggia Francesco da Paola, invocato contro le epidemie.

 Proverbio: Dai nemici mi guardo io,   dagli amici mi guardi Dio!

Medicina popolare: Febbre alta.

In Irpinia era diffusa questa pratica, l’ammalato doveva capovolgere un rospo e coprirlo con un grosso sasso, e doveva pronunciare questa frase: “Allora la febbre possa far ritorno, quando riuscirà a rigirarsi questo rospo”.

Il cerimoniale era praticato spesso per scongiurare l’eventuale insorgere della meningite. Se poi la febbre alta portava al delirio o alle convulsioni, si ricorreva a San Donato. Come racconta una donna di Senerchia: “Una volta mio figlio stava molto male e delirava, nonostante misi sulla sua fronte pezze imbevute di aceto, la febbre non scendeva. Allora lo portai nella chiesa di San Donato a Contursi, i monaci posero mio figlio su un piatto della bilancia e sull’altro un sacco di grano. Lo benedissero e me ne tornai a casa con mio figlio completamente guarito”.

adsense – Responsive – Post Articolo