Vaccini agli avvocati della Campania, l’appello di Gigi Vicinanza (Filp Cisal Salerno): “Sbagliato creare caste tra Ordini per la lotta al virus. La Regione Campania riveda la sua posizione. Nessuno sia privilegiato”.

adsense – Responsive Pre Articolo

“Sul virus è inaccettabile creare caste tra i professionisti dei vari Ordini. Il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, torni sui suoi passi e riveda la decisione che pone gli avvocati davanti a tutti per la campagna vaccinale”.

Così Gigi Vicinanza, segretario generale della Filp Cisal Salerno, la segreteria che tutela gli interessi dei liberi professionisti, interviene sulla decisione della Regione di voler vaccinare in primis gli avvocati. “In un momento dove molte udienze sono a distanza o rinviate, mi pare una scelta inopportuna”, ha detto. “Perché privilegiare anche un praticante iscritto all’Ordine e non pensare a chi pure in zona rossa lavorerà come i dipendenti dei supermercati, architetti o giornalisti? Qualcuno diceva che a pensare male si fa peccato, ma spesso ci si indovina. Gli avvocati, con i rispettivi Ordini, hanno fatto bene a rivendicare il vaccino. Ma tocca a chi governa la Regione capire che queste disparità, in un momento già difficile come questo, sono inutili e dannose”.

adsense – Responsive – Post Articolo