Acerra, Casamarciano, Cicciano, Roccarainola, Avella e Sirignano presentano il palio dei quartieri. Si inizia stasera.

adsense – Responsive Pre Articolo

Questa sera, sabato 7 dicembre 2013, alle ore 18:30, presso il Complesso badiale di Santa Maria del Pleso a Casamarciano prenderà il via la “XIII edizione del Palio dei Quartieri. La manifestazione è stata promossa dai Comuni di Acerra, ente capofila, Casamarciano, Cicciano, Roccarainola, Avella e Sirignano e organizzata con Fondi comunitari FESR 2007/2013 Regione Campania. Tantissimi eventi, cortei storici medioevali, giocolieri, visite guidate ai monumenti e alle bellezze del territorio, percorsi gastronomici, arte e musica, che coinvolgeranno ogni mese le città promotrici e l’intero territorio campano fino a fine del mese di maggio 2014. Alla presentazione ufficiale parteciperà l’assessore regionale al Turismo e alla Cultura, on. Pasquale Sommese, insieme ai Sindaci e ai Consigli comunali interessati. Ad Acerra si inizia l’8 dicembre alle ore 18:00 con l’accensione delle luci sul Castello baronale, più di 5 chilometri di allestimento scenografico, musica in filodiffusione, figuranti in abiti storici e Teatro di strada. La manifestazione si concluderà con l’eccezionale spettacolo di Lina Sastri “Accadde a Natale”, una produzione artistica in tappa unica, previsto per domenica 22 dicembre alle ore 19,30 presso la Cattedrale.  Arte, musica, teatro, animazione di strada e cortei storici animeranno le feste natalizie della città di Casamarciano, quasi ogni giorno un evento a partire da questa sera, 7 dicembre 2013. Il 19 dicembre si aggiungeranno grandi momenti di musica lirica e sinfonica come il “Tributo a Pavarotti” di Dario Sebastiani. Infine sono previste visite guidate al Presepe nel Complesso badiale di Santa Maria del Plesco nei giorni di Natale e Santo Stefano. Un programma ricco di eventi che ogni mese coinvolgerà una città diversa e che culminerà a fine maggio con lo storico Palio dei Quartieri a Cicciano e ad Acerra, città, quest’ultima, dove si svolgerà la cerimonia finale di chiusura con i concerti di Sal da Vinci, di Banda Borbonica con Peppe Barra, dei Tiromancino.

adsense – Responsive – Post Articolo