Avella, Amato: “il 2014 sarà duro, ma noi saremo più duri di lui”

adsense – Responsive Pre Articolo

“Costantemente sono in contatto con l’amico sindaco di Avella Avv. Domenico Biancardi, con l’amico Pellegrino Palmieri, i giovani, i cittadini e le Associazioni. Sto condividendo con loro, già da qualche anno, un esperienza importante e formativa: l’interesse per il popolo di Avella, per la gente di Avella che amo e sopratutto per i giovani che, come me, attraverso le associazioni o la politica, sono carichi di speranza e hanno tanta forza. A tutti voglio augurare un sereno 2014, con la speranza che l’intero paese si rialzi da questa crisi. L’amministrazione Avellana (maggioranza e opposizione) merita tutto il mio appoggio e l’appoggio dei cittadini per quello che stanno facendo. Il sindaco, in particolare, come ho letto in alcuni siti locali, merita il massimo dei voti per l’impegno e la forza. SOLO UNITI, NONOSTANTE LE DIVERGENZE, POSSIAMO RAGGIUNGERE TRAGUARDI IMPORTANTI, L’HO SEMPRE DETTO. Non sono un profeta ne un professore, ma un giovane semplice come tutti gli altri che osserva e cerca di essere sempre attivo. SIATE ATTIVI, DIFENDETE ED AMATE IL VOSTRO PAESE. Il sindaco mi diceva qualche ora fa : “Michè il 2014 sarà duro, solo uniti riusciremo a realizzare qualcosa”. Io ho risposto : “Mimmo, il 2014 è dur ? NUI SIMM CHIU TUOST E ISS”. Auguri a tutti e avanti così”. Questo quanto scritto da Michele Amato sulla pagina del Comitato Civico Avella di cui è referente.

adsense – Responsive – Post Articolo