AVELLA.Asl e ritardi vaccinazione,Antonia Caruso:”invito a correggere gli errori”

adsense – Responsive Pre Articolo

Alle dichiarazioni del primo cittadino e presidente della provincia Domenico Biancardi si aggiungono le dichiarazioni del vice-sindaco e medico Dott.ssa Antonia Caruso che puntuale invita l’Asl a rivedere il sistema di gestione della campagna vaccinale, ecco quanto dichiarato sul suo profilo facebook:
“Il problema più che altro è legato al ritardo nelle convocazioni dei pazienti, alle lunghe attese dei fragili e disabili che attendono ancora il vaccino a domicilio, alla mancata comunicazione tra territorio e asl centrale. Quotidianamente riceviamo numerose lamentale su problemi di vario tipo e spesso, non potendo dare risposta o risoluzione concreta, invitiamo la popolazione a mettersi in contatto con l’asl tramite le mail o i numeri messi a disposizione, e a cui nessuno risponde. Nelle altre asl campane dopo l’adesione alla campagna vaccinale, la convocazione per la vaccinazione è a stretto giro, i disabili vengono vaccinati a domicilio dai medici curanti in tempi brevi senza dover attendere settimane invano. I nostri non sono attacchi politici, ma semplicemente un mettere in evidenza delle criticità che noi a contatto col territorio viviamo quotidianamente, e un invito a correggere gli errori in corso d’opera in una campagna vaccinale che è tanto complessa e delicata.” 

adsense – Responsive – Post Articolo