AVELLA. “Assalto” alla statua di Padre Pio in rione cooperative. Ecco cosa è successo

adsense – Responsive Pre Articolo

AVELLA. Assalto alla statua di Padre Pio in rione cooperative. Ecco cosa è successoUn gruppo di giovani cittadini attivi residenti nel rione, già da diversi mesi, hanno deciso volontariamente di manutentere gli spazi verdi, le panchine e la grandissima statua di San Pio. Un’azione che è stata apprezzata da gran parte della popolazione, tante le lodi anche sui social, ecco cosa ha scritto Giuseppe Maietta uno dei tanti attivi: “Oggi abbiamo pulito la statua dalla resina, il marmo e abbellito con qualche fiore. Ringrazio Mariano Monteforte, Salvatore Malfi e Antonetta Pecchia per la pulizia e Maria Palma di GeoFarm per la disponibilità”. Ad Avella ci sono tanti esempi di cittadinanza attiva e questo è l’ultimo in ordine di tempo e forse l’unico ad aver attivato questo “servizio di manutenzione” del quartiere, quest’ultimo oggi sembra essere presentabile anche se ci sarebbero alcuni lavori da fare sopratutto nella piazzetta (ex area calcetto) e proprio dove c’è il campetto che attende di essere gestito. Intanto Maietta e gli altri giovani fanno sapere che si sono attivati, tramite il Comune di Avella, per l’installazione di alcuni fari laddove sia necessario perchè non tutte le aree sono ben illuminate. Le cooperative si rifanno il look e la città archeologica è più bella che mai, bisognerebbe incentivare di più le persone ad amare il proprio paese.(Michele Amato)

adsense – Responsive – Post Articolo