AVELLA. ASSOCIAZIONE “MELA” “TEATRO SOTTO LE STELLE” – LO SPETTACOLO CONTINUA

adsense – Responsive Pre Articolo

AVELLA. ASSOCIAZIONE “MELA” “TEATRO SOTTO LE STELLE” – LO SPETTACOLO CONTINUASecondo fine settimana con la rassegna “Teatro sotto le Stelle” che si sta svolgendo, con notevole successo, ad Avella nel Giardino del Palazzo Baronale e organizzato dalla Associazione MELA. Venerdì 12 Luglio è stata rappresentata, dalla compagnia teatrale dell’Associazione G.A.D. Radici di San Vitaliano (NA), la commedia di E. Scarpetta “O miedeco de pazzi”, mentre invece domenica 14 Luglio è stata la volta della compagnia “La bella compagnia” di Castel san Giorgio (SA) con l’esilarante commedia di T. Mugnano “Figli e nepute…chell’è faje è tutt perdut”. Entrambe le compagini hanno confermato (sono tra le compagnie sempre presenti alla rassegna) la propria bravura, dimostrando ancora una volta la naturale padronanza nel calcare le scene teatrali. Sabato 13 Luglio invece, un pubblico numeroso, esperto e dal fine…palato ha potuto assistere ad un evento musicale che sicuramente può definirsi unico ( si trattava di una Prima Nazionale dello spettacolo dal titolo “Da Napoli a Bologna”, tributo a R. Murolo e L. Dalla), quello che ci hanno regalato quattro artisti che ritenere “bravissimi” sarebbe riduttivo. Quattro “Maestri” nel vero senso della parola: maestro Espedito De Marino, già chitarrista di R. Murolo; maestro Mario Maglione, considerato l’erede di Murolo; maestro Irene Tortora, soprano e il maestro Francesco Cimmino, giovane sax jazzista, che hanno deliziato la platea con canzoni del repertorio classico napoletano e alcune tra le più belle di Lucio Dalla, riuscendo ad incantare ed emozionare con le note strumentali e vocali, complice anche la suggestiva location del meraviglioso Giardino “Livia Colonna”, evidenziando una vera passione per la musica e la capacità di trasmetterla al pubblico. La partecipazione del pubblico, inteso non soltanto come presenza fisica, ha fatto in modo da “strappare” alla Associazione MELA la promessa per un eventuale riproposizione dello spettacolo. Come da programma, la rassegna riprenderà con i seguenti appuntamenti: Venerdì 19 Luglio, la compagnia “Il te delle 4” di Avellino propone uno spettacolo di Margaret Mazzantini dal titolo “Manola”, Sabato 20 Luglio, la compagnia “Il faroteatro” di Casalnuovo (NA) con una commedia di Francesco Bianco intitolata “Non aprite la finestra”; Domenica 21 Luglio, l’Associazione “Arcoscenico” di Salerno proporrà lo spettacolo di varietà “Napule è femmina” dei maestri Rodolfo Fornario e Tommaso Maione e con la partecipazione di Antonella Quaranta. E’ doveroso dunque, un plauso alla Associazione MELA, presieduta da Riccardo D’Avanzo ma costituita essenzialmente da ragazze e ragazzi, i quali con il loro quotidiano ed oneroso impegno, oltre ad evidenziare una vera passione per tutto ciò costituisce cultura ed arte, mediante il proprio impegno nel sociale lanciano un importante messaggio relativamente a quelle che sono le tantissime problematiche che interessano i giovani. Bravi ragazzi!!!!

adsense – Responsive – Post Articolo