AVELLA. Biancardi da oggi dovrà fare “i conti” con i Grillini

adsense – Responsive Pre Articolo

Il sindaco Domenico Biancardi da oggi dovrà difendersi da un nuovo gruppo di opposizione. Infatti, oltre ai consiglieri di opposizione eletti nelle liste di Avella Nuova e Centrosinistra per Avella che siedono nei banchi del consiglio, via web se ne sono aggiunti degli altri: i Grillini.  Dalla rete, infatti, arriva l’attacco via web dal Movimento Cinque Stelle ai conti del Comune di Avella. «Il bilancio degli ultimi tre anni parla di una previsione di alcuni milioni di euro, per un comune come Avella significa una spesa di cinquemila euro a famiglia. Che arrivano anche dallo Stato. Importante capire come spendono i nostri soldi gli amministratori. Il periodo delle vacche grasse è finito. Le spese vengono divise in 4 grossi capitoli». La spesa che rappresenta la metà per il Comune di Avella è quella delle spese in conto capitale. La voce è salita da 5.9 a 6 milioni di euro». Il terzo capitolo, quello di mutui e prestiti rappresenta i mutui e i finanziamenti contratti. Questo capitolo passa da seicentomila euro a quasi due milioni di euro. Il governo Monti ha concesso di contrarre mutui e sanare quella situazione che andava sanata e che ogni amministrazione ha lasciato a chi gli succedeva».
Solo una prima uscita quella dei grillini di Avella, che promettono di dare battaglia mettendo  tutti i numeri del bilancio in rete.

adsense – Responsive – Post Articolo