Avella, buca in Via Francesco De Sanctis. Una cittadina: ” un pezzo d’asfalto mi ha sfiorato il viso mentre salivo in auto”

adsense – Responsive Pre Articolo

“A noi avellani i buchi piacciono tanto, non contenti di averne nei conti, li decliniamo al femminile anche per strada”. E’ questo il commento al veleno di una cittadina di Avella dopo che un pezzo d’asfalto l’ha sfiorata mentre percorreva via Francesco De Sanctis. “Ci lamentiamo perchè un pezzo d’asfalto, finito sotto le ruote di un’auto, è schizzato ad altezza uomo mentre io salivo -continua la donna-; ci lamentiamo perchè da lì passa il pulmino della scuola otto volte al giorno; ci lamentiamo perchè rifare il semiasse alle macchine costa e magari evitiamo pure qualche causa contro il comune a cui nessuno parteciperà; inoltre ci lamentiamo anche perchè siamo lamentosi, a noi piace lamentarci! siamo così insensati che crediamo che lamentandoci a qualcuno viene l’esigenza di risolvere le cose, giusto per non sentirci”. Il problema delle buche stradali, purtroppo, è sempre presente. Vista l’estrema vicinanza delle scuole e quindi il frequente passaggio di automobili e bambini, sollecitiamo l’amministrazione affinchè la buca in questione venga coperta al più presto.

adsense – Responsive – Post Articolo