AVELLA. Canonico, dopo la sua “cacciata” dalla giunta si prepara la cacciata dal “consiglio”.

adsense – Responsive Pre Articolo

Ad inizio dicembre si consumò all’interno della giunta Biancardi lo strappo tra il primo cittadino Biancardi e l’assessore all’urbanistica Canonico, con conseguente revoca dell’assessorato a quest’ultimo e il nuovo ingresso in giunta di Fabio Conte. Da allora è passato un mese e tutto sembra filare per il verso giusto, dopo la sfuriata nell’ultimo consiglio comunale da parte dell’ex assessore, che più volte appellò il sindaco Biancardi  del titolo di “traditore”, sembra tornata la quiete, ma a quanto sembra solo apparente. Sono sempre più frequenti le voci che circolano in paese di una nuova puntata della telenovela sul caso Canonico, ovvero da quanto trapelato  negli ambienti politici avellani, il primo cittadino starebbe per mettere in atto l’azione finale per cancellare definitivamente il consigliere Canonico.  La revoca anche della carica di consigliere comunale, per una presunta incompatibilità, in quanto il consigliere Canonico fa parte della squadra dei “socialmente utili” in carico al Comune di Avella, che non permetterebbe lo svolgimento di tale carica da consigliere. Vedremo nelle prossime settimane quello che accadrà.

adsense – Responsive – Post Articolo