AVELLA.Centro storico ore 12,00. Sembra una città fantasma. Il fallimento dei parchimetri

adsense – Responsive Pre Articolo

Avella. Questa mattina intorno alle 12,00 abbiamo effettuato un sopralluogo per il paese avellano per constatare quante auto erano parcheggiate sulle strisce blu volute dal sindaco Biancardi. Come si sa, i parchimetri sono entrati in vigore ufficialmente domenica mattina, ma il quadro che abbiamo trovato e a dir poco desolante. Quasi completamente liberi i posti nelle strisce a pagamento, qualche auto in essa parcheggiata era munito di permesso e qualcuna priva di ticket. Un fallimento. Però dall’altro lato ha risolto i problema auto nel centro storico, mai prima di oggi le strade interessate dai parchimetri erano così libere, sembrava essere tornati indietro nel tempo quando ad Avella la domenica mattina vi era il divieto di transito nel corso. Ma vi domanderete dove sono  finite le auto allora? Tutte nelle zone dove non vige il parcheggio a pagamento ad intasare piazza San Pietro, Corso Vittorio Emanuele a partire dall’incrocio di via Santa Croce, Piazza Municipio e nelle stradine limitrofe. Eccovi le foto.

AVELLA.Centro storico ore 12,00. Sembra una città fantasma. Il fallimento dei parchimetriAVELLA.Centro storico ore 12,00. Sembra una città fantasma. Il fallimento dei parchimetriAVELLA.Centro storico ore 12,00. Sembra una città fantasma. Il fallimento dei parchimetriAVELLA.Centro storico ore 12,00. Sembra una città fantasma. Il fallimento dei parchimetriAVELLA.Centro storico ore 12,00. Sembra una città fantasma. Il fallimento dei parchimetri

adsense – Responsive – Post Articolo