AVELLA. Continua il successo della rassegna teatrale “Una risata allunga la vita” organizzata dall’Associazione I Rami del Melo.

adsense – Responsive Pre Articolo

AVELLA. Continua il successo della rassegna teatrale “Una risata allunga la vita”  organizzata dall’Associazione I Rami del Melo.Si è chiuso un altro week end teatrale nel giardino del palazzo ducale in Avella con l’ennesima soddisfacente partecipazione di pubblico alle rappresentazione di commedie presentate dalle compagnie teatrali partecipanti alla rassegna teatrale amatoriale dei Rami.

Venerdi 21 giugno si è esibita, con notevole apprezzamento dei numerosi presenti, la compagnia Zigo Zago di Sperone che per la prima volta ha messo in scena “E’ asciuto pazzo o parruchiano” .  Tantissime risate,  scroscianti applausi del pubblico e i complimenti finali ai ragazzi di Sperone che hanno brillantemente calcato il palcoscenico. Una commedia leggera ma piena di esilaranti battute e di personaggi caratteristici interpretati dai ragazzi “speronesi”  con maestria e con i quali è nato un gemellaggio con la compagnia dell’Associazione dei Rami del Melo.

Sabato 22 giugno, nonostante la concomitanza di alcuni eventi come la partita dell’Italia e di qualche “originale” altra manifestazione organizzata in un’altra piazza di Avella, la compagnia teatrale  “Toto” da Visciano ha dimostrato, al sempre numeroso pubblico presente, come un classico del teatro napoletano come “Filumena Marturano” del maestro Eduardo, possa sempre emozionare e attrarre l’attenzione di tutti. Un’ interpretazione magistrale di “Filumena” e di Domenico Soriano da parte dei capocomici della compagnia TOTO’ i quali sono stati degnamente coadiuvati da altrettante splendide interpretazioni dei personaggi della commedia ad opera degli altri componenti della compagnia. A fine commedia il pubblico presente si è alzato in piedi ed ha applaudito per lunghi minuti i ragazzi di Visciano che hanno dato all’opera d’arte del maestro Eduardo una interpretazione diversa. Ciò che è parso subito evidente è stato il fatto che i personaggi della commedia, a cominciare ad Filumena e da Domenico Soriano, non erano frutto di un tentativo, che di solito riesce male,  di “imitazione” degli attori che hanno portato al successo Filumena Marturano” ma frutto di una interpretazione personale e, a dire il vero, impeccabile L’Associazione i Rami del Melo è orgogliosa di aver conosciuto degli splenditi ragazzi (giovani e meno giovani) facenti parte delle compagnie teatrali AMATORIALI che si sono esibite gratuitamente nella rassegna che si chiuderà il  29 e  30 giugno con la replica delle commedie “Don Pascà passa a vacca… .e “Gennaro Belvedere testimone cieco” entrambe rappresentate dalla compagnia teatrale “I Companeros  dei Rami del Melo”  che si è impegnata a rappresentare due commedie diverse nell’ambito della stessa rassegna dimostrando la poliedricità dei suoi componenti.

adsense – Responsive – Post Articolo