AVELLA.Continuano le visite guidate nei siti archeologici,a novembre novità per i non udenti.

adsense – Responsive Pre Articolo

Nei mesi di ottobre e novembre i siti archeologici di Avella potranno essere visitati dalle ore 10.00 alle ore 13.00 così come programmato da Comune di Avella e Soprintendenza Archeologica, Fondazione Avella Città d’Arte e ufficio SIAT. E’ proprio quest’ultimo che si occupa dell’accoglienza tramite il Nucleo di Vigilanza e Promozione formato da giovani preparati e disponibili che non trascurano nulla. Il sabato e durante gli altri  giorni della settimana sarà possibile accedere ai monumenti  su prenotazione, è previsto un ticket di ingresso e sono esenti i disabili e i bambini fino a 10 anni, tutte le informazioni  aggiornate sono disponibili nel sito www.avellarte.it. Un’ importante novità riguarda proprio il sito internet che tra ottobre e novembre sarà accessibile ai non udenti grazie ai video che conterranno la traduzione  della storia di Avella e di ogni singolo monumento nel linguaggio dei segni (LIS), questo servizio sarà presentato tra qualche settimana. Prosegue incessante il lavoro dei membri del SIAT coadiuvati dalla Dott.ssa Carmen Loiola che è pronta a chiudere accordi con ArteCard e a programmare una serie di attività che candiderebbero la cittadina ad ottenere la bandiera arancione. Nel mese di settembre il SIAT ha registrato numerose presenze anche grazie agli eventi organizzati come il Pomigliano Jazz e Pane Ammore e Tarantella. Questa mattina 50 membri dell’Associazione “Scusate il Ritardo” sono stati accompagnati presso l’anfiteatro,tombe romane e castello dalla ProLoco “Abella”, dal Prof. Nicola Montanile e Prof. Pietro Luciano che hanno dato manforte ai ciceroni e vigilanti di turno. La prossima settimana altri visitatori giungeranno in occasione della Sagra della Castagna e della Nocciola.

 

adsense – Responsive – Post Articolo