AVELLA.Covid-19,Protezione Civile sempre in prima linea,ecco le novità

adsense – Responsive Pre Articolo

I volontari del Nucleo di Protezione Civile Comunale,  che gratuitamente mettono a disposizione il loro tempo libero per la comunità avellana, sono ancora in prima linea unitamente ai vigili urbani, ai tecnici e alle forze dell’ordine impegnati durante questa fase delicata dove si registrano numerosi rientri dell’estero e dai paesi dell’Unione Europea. Difatti Comune di Avella e forze dell’ordine  hanno  programmato controlli su tutto il territorio con la compartecipazione dei cittadini che possono segnalare il rientro dalle vacanze.  Sulla pagina ufficiale del Nucleo di Protezione Civile qualche ora fa è stato pubblicato il seguente avviso:

⚠️AVVISO RIENTRI DALL’ESTERO e DALL’UNIONE EUROPEA ⚠️
AVELLA condividete ⬇️

⭕️ Tenendo conto delle ultime ordinanze emanate da Comuni, Regioni e Ministero della Salute  ai fini dell’individuazione dei soggetti italiani o stranieri in arrivo dall’ESTERO e dai paesi extra Schengen per motivazioni diverse che siano di lavoro, vacanza o altro, è prevista l’osservanza dell’isolamento domiciliare per quattordici giorni. In ottemperanza all’ordinanza regionale dispone che agli stessi vengano somministrati tamponi e/o test sierologici a cura delle ASL competenti. Pertanto l’arrivo dovrà essere IMMEDIATAMENTE (non oltre le 24 ore) comunicato all’ASL COMPETENTE 0825 292618 o segnalando al Comando di Polizia Municipale e Protezione Civile  ai numeri 0818259336 – 3351008518 .

⭕️ Per i soggetti italiani o stranieri in arrivo invece dai paesi dell’UNIONE EUROPEA e dal’area Schengen (tra cui Austria,Belgio,Polonia, Portogallo, Germania, Svizzera,Ungheria etc), Regno Unito, Iralnda del Nord, vige PER IL MOMENTO SOLO l’OBBLIGO  DI COMUNICARE il loro ingresso sul territorio comunale al Comando di Polizia Locale 0818259336 – 3351008518 Il  Ministro della Salute stabilisce che alle persone che intendono fare ingresso nel territorio nazionale e che nei quattordici giorni antecedenti hanno soggiornato o transitato in BULGARIA o ROMANIA , si applica l’obbligo di sorveglianza sanitaria e isolamento fiduciario. Chi invece  entra in Italia da CROAZIA, GRECIA, MALTA  o SPAGNA e che è stato lì nell’arco dei 14 giorni antecedenti (non solo per un soggiorno ma anche per un semplice transito), deve fare il test tampone per accertare o meno il contagio da Sars-Cov-2.

Si invita, prima di rientrare dall’estero o dai suddetti paesi di prendere visione del testo completo delle ordinanze comunali e regionali nei siti ufficiali che includono anche una lista di paesi da cui è VIETATO L’INGRESSO sul nostro territorio nazionale.

Si invita la cittadinanza a collaborare ed eventualmente SEGNALARE anche in forma anonima al Comando di Polizia locale l’eventuale rientro di cittadini che non abbiano comunicato il loro ingresso sul territorio comunale 0818259336 – 3351008518.

AVELLA.Covid 19,Protezione Civile sempre in prima linea,ecco le novità

adsense – Responsive – Post Articolo