AVELLA.Furti e paura,impiego di vigili o “vigiline” di giorno e vigilanza di notte,sono le proposte dei cittadini.

adsense – Responsive Pre Articolo

C’è ancora tanta paura tra i residenti di alcune zone della cittadina a ridosso delle campagne che nell’ultimo mese sono state letteralmente saccheggiate da ignoti ladri. L’azione di controllo delle forze dell’ordine non è sufficiente poichè i “lupen” di turno giocano di astuzia approfittando dei noccioleti e  degli uliveti che garantiscono un facile nascondiglio e una fuga veloce. Intanto i cittadini cercano di fare il possibile proponendo varie soluzioni, per ora il luogo di discussione è virtuale, cioè su facebook, in un gruppo aperto proprio per accogliere cittadini attivi del mandamento: L’UNIONE FA LA FORZA E LA SICUREZZA.MANDAMENTO ATTIVO, questo il nome del gruppo. E’ qui  che ci si confronta e si leggono segnalazioni  di presenze di ladri o sospetti. I membri di questo gruppo virtuale molto probabilmente si incontreranno per chiedere un deciso intervento da parte del Comune di Avella in merito alla questione. Diverse le proposte avanzate: dalla richiesta di uno stato di emergenza da inviare alla Prefettura, all’impiego di più forze dell’ordine, magari  a piedi, tra le campagne, fino all’impiego dei vigili o delle “vigiline” per il controllo diurno e della vigilanza privata di notte. Insomma una serie di proposte che il sindaco e gli addetti alla sicurezza dovranno prendere in considerazione visto che la situazione è diventata insostenibile e chiaramente pericolosa.

adsense – Responsive – Post Articolo