AVELLA. Il sindaco Biancardi: “le ordinanze vanno rispettate, chi torna da viaggi dall’estero deve stare in quarantena”

adsense – Responsive Pre Articolo

Il sindaco di Avella Domenico Biancardi interviene a sostegno del suo vice, la dottoressa Tonia Caruso, che in sua assenza ha emanato una ordinanza con la quale obbliga chi rientra in paese da viaggi all’estero, in particolare da Spagna, Grecia, Serbia ecc., deve rimanere in quarantena domiciliare così come è previsto anche da un’ ordinanza Regionale emessa dal Governatore  De Luca. Il tutto è nato dopo una sterile polemica fatta sui social da un cittadino avellano che fatto ritorno in paese aveva sui social attaccato duramente la vice di Biancardi e lo stesso governatore campano.  “Le ordinanze vengono emesse per essere rispettate e chi non lo fa infrange la legge con conseguenze anche penali. Bene ha fatto il mio vice a emettere le ordinanze in mia assenza, chi più di lei che anche un medico. Anzi invito i cittadini che sono a conoscenza di soggetti che rientrano dalle vacanze dai paesi esteri di darne comunicazione alle autorità competenti, non bisogna rischiare per colpa di qualche sconsiderato che possano nascere nel nostro paese possibili focolai da Coronavirus. In questi mesi di emergenza la cittadinanza avellana si è comportata in maniera esemplare e a loro va tutto il mio plauso”, così termina la fascia tricolore avellana.

adsense – Responsive – Post Articolo