AVELLA. “Immobiliare Biancardi” il Gup Fiore nomina un nuovo consulente.

adsense – Responsive Pre Articolo

Si   è tenuta stamane, martedì  21 gennaio 2014, l’udienza preliminare  a  carico  dei familiari del Sindaco di Avella circa la costruzione del fabbricato di loro proprietà, sotto sequestro da più di due anni in località Purgatorio, per varie presunte irregolarità in materia edilizia.  All’udienza  di stamane davanti  al  G.U.P.   dott.  Fiore, si doveva decidere se archiviare, rinviare a giudizio o approfondire le indagini per gli autori degli eventuali reati in materia urbanistica. Alla fine il Giudice ha deciso di nominare un nuovo consulente tecnico per fare approfondire determinati aspetti poco chiari fino ad ora, l’udienza quindi è rinviata al 4 marzo per il conferimento del nuovo incarico. Tra  gli imputati in questo processo ci sono, oltre ai parenti del sindaco, anche  l’ex  dirigente capo dell’U.T.C. di Avella, Ing. Carlo Buono,  e il progettista del  fabbricato ubicato in località  Purgatorio.  Il   Comune  di  Avella  si  è costituito già parte civile  nominando  l’ avv. Carmine  Corrado. I familiari del primo cittadino avellano sono assistiti dall’ avv.  Antonio  Zullo, del  foro di Ariano Irpino, l’architetto dall’ avv. Antonio  Venezia,  l’ex  dirigente dell’ufficio tecnico dall’avv. Silvio Sepe  e  l’arch. Sergio  Maglio  dall’ avv. Fabrizio Granata.

adsense – Responsive – Post Articolo