AVELLA. La Fondazione Avella Città D’Arte stringe nuovi rapporti di collaborazione

adsense – Responsive Pre Articolo

La Fondazione Avella Città d’Arte e la Eureka Sistemi ed Automazione Srl stringono un rapporto di collaborazione al fine di dare alla Fondazione una nuova veste grafica ed un’efficace identità digitale, per darle la giusta visibilità ed il necessario risalto in coerenza con i valori su cui la Fondazione fonda il suo operato.

Il primo passo è stato l’ideazione e la realizzazione di un nuovo logo per rinnovare l’immagine grafica della fondazione, sia in termini concettuali che di colori.

Il logo “Fondazione Avella città d’arte” nasce dall’idea costruttiva di voler raccontare graficamente i valori e la mission della fondazione, attraverso un segno grafico efficace e di immediata percezione.
In tal senso, la scelta del simbolo è ricaduta sull’anfiteatro romano, quale elemento essenziale e caratterizzante dell’identità Avellana. La disposizione grafica e la forma del marchio, nel richiamare l’anfiteatro, assumono anche un significato che va oltre. Infatti, le linee del simbolo abbracciano il nome della città e della fondazione rendendole un tutt’uno e, parimenti, definiscono la forma geometrica primitiva dell’ovale, segno di appartenenza e completezza. Le due linee affiancate dell’ovale, volutamente non chiuse né ben definite, che richiamano la struttura dell’anfiteatro pervenutaci non perfettamente integra, significano apertura ed accoglienza.
Il font utilizzato per il testo, di natura serif, con le sue grazie, è ancora un chiaro rimando all’Abella romana, così come lo è il rosso scelto, tanto che la parola “Avella” risalta sul tutto, a rimarcare la centralità della città, con tutte le sue specificità, quale punto focale su cui la Fondazione insiste/esiste.

A breve verrà messo in linea il portale web dedicato alla Fondazione Avella Città d’Arte e alle attività di cui questa si occupa.
www.fondazioneavella

adsense – Responsive – Post Articolo