AVELLA. La Nazionale di Calcio contribuisce a creare caos e rabbia per lo spostamento degli eventi nell’anfiteatro.

adsense – Responsive Pre Articolo

Il passaggio del turno ottenuto dalla Nazionale di Calcio italiana, che battendo la Spagna si giocherà i quarti di finale agli Europei di Francia 2016 contro la Germania sabato 2 luglio alle 21, ha costretto a rinviare l’evento in programma all’anfiteatro romano  per quel giorno, al giorno successivo. Sta di fatto però che il 3 luglio nell’anfiteatro avellano era in programma la manifestazione organizzata dall’associazione Via Crucis “Le Lunazioni”.

La manifestazione in programma non è altro che il racconto della storia dell’antica Abella che avviene sotto lo splendore della luna, il tutto in un clima surreale  in abiti d’epoca con proiezioni di scene dell’antica Roma proiettate sulle mura.

La manifestazione, regolarmente autorizzata da tutti gli organi competenti alle gestione della struttura avellana, è stata invece anticipata alle 20, prima dell’esibizione di Maria Rosaria Omaggio con “Le Parole di Oriana”, che porterà in scena uno spettacolo che vuole essere un omaggio a Fallaci, quest’ultima in programma alla stessa ora di Italia- Germania, che ne ha costretto il rinvio.

L’associazione “Via Crucis” a tal proposito comunica che quindi non sarà possibile mettere in scena la loro manifestazione in quanto alle 20,00, con la luce del sole, non è possibile realizzarla. La decisione dell’anticipo di orario quindi non è andata a genio agli organizzatori della manifestazione delle “Lunazioni” che, a questo punto, hanno deciso di non farla, nonostante gli sforzi intrapresi e le tante persone coinvolte per realizzare uno spettacolo di particolare interesse storico.

adsense – Responsive – Post Articolo