Avella, la Protezione Civile attacca Biancardi: “non abbiamo mezzi opportuni per svolgere la nostra funzione”

adsense – Responsive Pre Articolo

Avella, la Protezione Civile attacca Biancardi: non abbiamo mezzi opportuni per svolgere la nostra funzioneDure parole dei membri della Protezione Civile di Avella contro l’Amministrazione il Sindaco Domenico Biancardi. Le lamentele nascono innanzitutto dal fatto di non avere attrezzature adeguate ed una sede di riferimento, cosa che invece molte altre Associazioni Avellane hanno. Queste le loro parole: “non abbiamo mezzi a disposizione e una sede, ma siamo operativ , non è possibile che il Sindaco Biancardi abbia messo a disposizione un pulmino per consentire delle visite alle aree archeologiche di Avella mentre noi non abbiamo nulla in dotazione, anzi, solo le divise e tanta buona volontà. L’unico mezzo utilizzato (quello che vedete in foto) è da sempre rotto. Quasi tutte le associazioni hanno una sede in Piazza Convento e addirittura nel Palazzo Ducale , alcune di queste non la utilizzano come per esempio la Pro-Loco Clanis che ha due sedi, mentre noi siamo per strada. Il mezzo è importante per interventi d’urgenza e per i pattugliamenti del territorio, per combattere il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti e in caso di smottamenti o emergenze di ogni tipo. Il servizio di protezione civile non si limita di certo solo alla presenza alle processioni o per la viabilità, ci sono cose molto più importanti. Chiediamo dei mezzi ed una sede con tutto l’occorrente”.

adsense – Responsive – Post Articolo